Confessioni, II

Il foulard bianco svolazza intorno a lei, animato dalla stessa brezza che le scompiglia i capelli.
I raggi del sole si poggiano sulla sua pelle nuda , riscaldandola. Al tramonto quella palla infuocata è di un arancione così intenso da colorare tutto di arancio.
Gli scarponcini avanzano sulla sabbia.
Oggi è stata una giornata proficua. I suoi taccuini sono stati riempiti per metà.
Un sorriso affiora sulle sue labbra: girare il mondo; vedere quello che accade; raccontarlo.
Proprio come aveva sempre desiderato fare.

C’è stato un momento, oggi, in cui ho avuto questa visione tornando a casa.
Il sole era arancione e la brezza scompigliava davvero la mia sciarpa ma il panorama intorno a me era completamente diverso: c’era la sabbia, c’erano alberi spogli e cespugli aridi. Ero nel deserto; scrivevo ed ero felice.

E mi sono accorta che non è poi così impossibile. Viaggiare, dico. Basta prendere un biglietto, partire.
Questa consapevolezza mi si presenta davanti, reale, effettiva e mi riempie il cuore di speranza.

Havasu-Falls-Arizona13

Ho una lista sul cellulare che si allunga man mano.
Il cuore dell’Arizona è il Grand Canyon. Nel Grand Canyon vi scorre un fiume, l’Havasu, che ad un certo punto del suo percorso dà vita ad una cascata, un salto di 27 metri.
La cascata dà vita ad una serie di piscine naturali dall’acqua azzurrissima dove è possibile fare il bagno. Il tutto circondati dalla suggestiva roccia rossa del Grand Canyon.

Kalahari-DesertQuando ero piccola trasmettevano spesso un film, “Sulle orme del vento”, dove una giovanissima Reese Witherspoon, attraversava tutto il deserto del Kalahari insieme a Harry Winslow, giovane compagno di sventura/avventura e Xhabbo, un boscimani loro amico che per rincuorare i suoi compagni di viaggio ripete che loro faranno come il vento: là dove passa il vento, passeremo noi, in pieno Kalahari.
Le scene che ci restituisce questa natura sono da mozzare il fiato e questo deserto, più di ogni altro, mi ha sempre affascinato.

Cuba_mini

Altro mio grande sogno è andare a Cuba, fra auto retrò e complessini improvvisati, fra ritratti del Che e mare e rume Compay Segundo e musica cubana rumba e sentimento….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...